HOME / SPITTLE RECORDS / GOODFELLAS RECORDS LOGIN / SIGN UP / CART (0)
Administrator Goodfellas 01/apr/2015 06.29.55 News

Van Hunt, the fun rises



Van Hunt, nato a Dayton, Ohio si è successivamente affermato sul più ampio territorio di Atlanta, dove ha raccolto grandi consensi nel ruolo di produttore e songwriter, grazie alle collaborazioni scintillanti con Dionne Farris, Rahsaan Patterson e Cree Summer, per non parlare della colonna sonora ‘Love Jones’ che ha ottenuto il disco di platino. Il suo omonimo album di debutto – pubblicato da Capitol nel 2004 – ha introdotto Hunt tra le figure più distinte ed originali del circuito neo-soul. Una sensibilità - la sua - capace di ardire grandi piani, risolvendo le sue composizioni con inserti R&B, jazz-funk, pop e finanche rock ‘n’ roll. Hunt riceve nel 2005 una nomination al Grammy come “Best Urban/Alternative Performance” per la sua hit ‘Dust’, presente proprio nel fortunato esordio. ‘On The Jungle Floor’ è il secondo album – ancora una volta per Capitol – trainato da una strabiliante  ‘Character’ e da una clamorosa cover di ‘No Sense Of Crime’ di Iggy Pop & James Williamson, dal leggendario Kill City. Nel 2007 arriva un Grammy Award come ‘Best R&B Performance By A Duo Or Group With Vocals’ per una spettacolare rilettura di  ‘Family Affair’ – in combutta con John Legend e Joss Stone – apparsa nell’album tributo a Sly & The Family Stone del 2006 ‘Different Strokes For Different Folks’. ‘Popular’ – schedulato nel 2008 per Blue Note – viene ritirato dal commercio prima della pubblicazione ufficiale, facendo lievitare alle stelle i prezzi degli sparuti promo in circolazione. Il contratto viene stralciato e Van Hunt è libero di diffondere i contenuti del disco attraverso la rete. Sarà comunque un successo, grazie al popolo del web si genera una richiesta importante e addirittura LA Weekly ne parlerà come di un classico minore del nostro tempo, per la capacità di saldare trippy fusion, funk grooves, chitarre punk e vocalizzi soul.

Nel 2011 si ritorna sul mercato – indipendente – con ‘What Where You Hoping For ?’ Nel frattempo Hunt si spende dal vivo supportando giganti come Kanye West, The Roots, Coldplay, Mary J. Blige e Dave Matthews Band. Il quinto album, pronto a girare ora sui vostri lettori, vede di nuovo la collaborazione con Thirty Tigers. ‘The Fun Rises, The Fun Sets’ è - a detta del suo autore -  ispirato da Delfonics, Parliament-Funkadelic, Pink Floyd e Billie Holiday. Ascoltandolo a ripetizione facciamo davvero fatica a comprendere come il suo talento non abbia già conquistato l’Europa dopo gli States.