HOME / SPITTLE RECORDS / GOODFELLAS RECORDS LOGIN / SIGN UP / CART (0)
Administrator Goodfellas 02/set/2014 04.31.38 News

Wire, Document and Eyewitness



Pink Flag ripubblica il leggendario quarto album dei Wire, licenziato originariamente nel 1980 da Rough Trade. Il disco - essenzialmente il resoconto di un live inciso nel 1979 – è stato per lungo fuori catalogo, alimentando l’ansia dei completasti. Questo piccolo pezzo di storia della wave inglese torna disponibile in un formato ampliato, con un disco extra per ambo i formati cd/lp. Sarebbe un’ingiustizia bollare ‘Document and Eyewitness’ come una semplice raccolta di registrazioni dal vivo, in sostanza alcune delle più rappresentative uscite di fine decennio dei Wire. La natura per nulla ortodossa di queste esibizioni ed il modo in cui furono inizialmente concepite, lascia adito ad una più alta riflessione artistica.

Il fulcro dell’opera era rappresentato dall’ultima apparizione dal vivo della band nella primigenia formazione. Per chiudere letteralmente una stagione, il gruppo portò sul palcoscenico una serie di brani inediti, spesso improvvisati ed accompagnati da performance di carattere teatral/surreale. A sostegno delle ascendenze extra-musicali di alcuni componenti del gruppo.

A rendere ancor più particolare l’evento, fu la reazione ostile di una parte del pubblico, evidentemente ancora legata agli stilemi punk e wave e poco rispettosa dell’impronta più ‘artistoide’ di quelli che sarebbero stati i nuovi Wire. I brani sono addirittura commentati – da qui il titolo – da due sostenitori della primissima ora come Adrian Garston e Russell Mills. Il materiale catturato dal vivo all’ Electric Ballroom è in questo caso accompagnato da registrazioni del luglio 1979 presso la Notre Dame Hall (un affare più riconoscibile e diretto) assieme ad una traccia sempre del ’79 registrata a Montreux.