Administrator Goodfellas 02/lug/2014 05.51.51 News

This Will Destroy You ancora in pista



Dal 2004, i This Will Destroy You sono stati autori di uno dei più dinamici e viscerali post rock strumentali del globo. La loro discografia è stata apprezzata da subito dal pubblico e acclamata dalla critica ed i loro lunghi tour continentali la conferma di un culto internazionale. ‘Another Language’, quarto album da studio del quartetto texano arriva a tre anni di distanza dal precedente ‘Tunnel Blanket’   e segna il loro ritorno dopo un lungo periodo di  buio che ne stava quasi per sancire il prematuro scioglimento. La band risorge letteralmente, con rinnovata energia e coesione nella nuova fatica marcata Suicide Squeeze.

Brani della loro discografia sono stati usati in numerosi film indipendenti americani tra cui ‘Moneyball’, pellicola candidata a ben 6 premi Oscar nel 2012. Dopo un anno in tour il quartetto composto da Jeremy Galindo, Christopher Royal King, Donovan "Dono" Jones  e Alex Bhore torna in studio negli Elmwood Recording ancora una volta con l’aiuto dell’ingegnere del suono John Congleton, per registrare il nuovo lavoro. Nasce così ‘Another Language’, deciso passo avanti nello stile della band, che riesce qui a creare un organismo perfettamente dinamico in cui l’ onda d’urto delle chitarre apre ad improvvisi break di batteria e a tappeti di organo e sintetizzatore, senza peraltro rinunciare all’uso di altri strumenti atipici. Un album molto più complesso e strutturato dei precedenti, incredibilmente coeso e vibrante che ci mostra i TWDY in forma smagliante.

Costretti a ridefinire se stessi come individui, artisti, e come band, i TWDY riescono a creare una nuova lingua per intraprendere un nuovo formidabile viaggio musicale.